Tumore Mammella
ESG 2017
Tumore Ovaie

Tassi di gravidanza dopo utilizzo di Drospirenone e altri contraccettivi orali contenenti progestinico


E’ stato compiuto uno studio per determinare se un precedente utilizzo di contraccettivi orali abbia un effetto negativo sulla capacità di concepimento delle donne a breve e lungo termine.

Lo studio EURAS-OC ( European Active Surveillance Study on Oral Contraceptives ) è uno studio controllato, prospettico di coorte su 59.510 utilizzatrici di contraccettivi orali contenenti Drospirenone ( Yasmin ) o altri progestinici in 7 nazioni Europee.

In un’analisi secondaria pianificata, sono stati valutati gli esiti di gravidanza per 2.064 partecipanti allo studio EURAS-OC che avevano interrotto l’assunzione del contraccettivo orale dopo l’arruolamento a causa della programmazione di una gravidanza.

È stata valutata l’influenza di età, parità, tipo di progestinico, durata dell’utilizzo di contraccettivo orale e abitudine al fumo sul tasso di gravidanza.

In generale, il 21.1% delle donne che avevano fatto uso in precedenza di contraccettivi orali è rimasta incinta un ciclo dopo l’interruzione del contraccettivo.
Questo tasso è aumentato fino a 79,4% a 1 anno ( 13 cicli ).

Il tipo di progestinico, la dose di Etinilestradiolo, la durata dell’uso del contraccettivo orale e la parità non hanno influenzato il tasso di gravidanza dopo l’interruzione del contraccettivo.

Fino ai 35 anni, l’età ha influenzato solo in modo marginale il tasso di gravidanza, che invece è risultato ridotto nelle donne con più di 35 anni e nelle fumatrici.

In conclusione, l’utilizzo di contraccettivi orali non influenza in modo negativo i tassi di gravidanza iniziali e a 1 anno dalla cessazione dell’anticoncezionale.
Un confronto di questi dati con dati esterni a questo studio hanno indicato che l’effetto negativo dell’invecchiamento sulla fecondità non è amplificato dall’utilizzo di contraccettivi orali. ( Xagena2009 )

Cronin M et al, Obstet Gynecol 2009; 114: 616-622


Gyne2009 Farma2009


Indietro